ActveNeetINFOPAG

PROGETTO REGIONALE “Interventi sperimentali rivolti ai NEET”

Progetto concluso a dicembre 2015

Active Ne(e)t, è uno dei 17 progetti vincitori del Bando sperimentale rivolto ai NEET (acronimo di “Not in Education, Employment or Training” ovvero giovani che non sono inseriti in alcun percorso di formazione, istruzione o lavoro) finanziato dalla Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì (www.giovanisi.it).

Soggetto Promotore: Zefiro Società Cooperativa Sociale
Partner: Caritas Diocesana Lucca, Comune di Lucca, Cooperativa Donne e Lavoro, Associazione 21, Fondazione Volontariato e Partecipazione, Lo Schermo, CNV, Cooperativa Il Cappello, Cooperativa Odissea

ABSTRACT

Active Ne(e)t è un progetto sperimentale da realizzare all’interno della provincia di Lucca che prevede la messa in campo di una metodologia di intercettazione dei NEET, innovativa e replicabile basata su azioni di rete territoriale, interventi informali nei luoghi dei giovani (push), azioni attrattive legate ad un modo diverso di fare formazione, aggregazione, lavoro (pull).
A partire dall’analisi dei bisogni, espressi o inespressi, il progetto prevede la (ri)attivazione di ragazze e ragazzi maggiorenni e fino a 30 anni, attraverso azioni di ascolto, orientamento, partecipazione che li portino ad accedere alla rete dei servizi per l’impiego e da lì, attraverso percorsi individualizzati a esperienze di tirocinio, percorsi di formazione, al lavoro, anche in forma autonoma, sia in Italia che all’estero. Da dispersi e invisibili portare i giovani ed il loro potenziale in rete, da neet a net.

Azioni di ricerca intervento sui territori e azioni virali in rete, attraverso spot e uso dei social, costituiranno le leve iniziali che permetteranno agli operatori di parlare di Neet ed incontrare giovani che desiderano ri-attivare un percorso che sia di studio, formazione o di preparazione al mercato del lavoro.

A partire dai bisogni delle aziende, che il progetto Active neet andrà a coinvolgere fin dall’inizio con un’analisi dei fabbisogni in termini di skill e figure ricercate, si andranno a proporre, dopo la fase orientativa, brevi interventi seminariali (12-20 ore) operativi ed innovativi che avvicinino i ragazzi al mondo del lavoro e alle competenze richieste in un modo molto pratico e fattuale. Un inizio per poter ripartire e desiderare, da cui uscire con competenze concrete e una rinnovata fiducia nelle proprie capacità e magari riconoscere anche eventuali gap formativi o scoprire un potenziale imprenditoriale da voler mettere a valore.

Ad accompagnare prima, durante e dopo una rete di tutor, educatori esperti, che si prendano cura di monitorare il percorso dei ragazzi e delle ragazze coinvolte per sostenerli fino all’accesso alla rete dei servizi per l’impiego.

AZIONI

1) RICERCA AZIONE – DEFINIZIONE
– ANALISI DEL CONTESTO : intervista aziende, con l’obiettivo di far emergere:
fabbisogni formativi: che potranno essere un input alla Provincia / Regione per la programmazione formativa da offrire al territorio (Garanzia Giovani); fabbisogni lavorativi: quali i profili richiesti e le difficoltà nel reperimento.

2) PROMOZIONE E INTERCETTAZIONE
INTERCETTAZIONE DI 75 giovani età 18-30 che risultano Neet sul territorio provinciale, a partire dall’incrocio di banche dati e dall’attivazione di differenti canali formali e informali che raggiungano le diverse tipologie di individui che compongono il target, attraverso l’azione combinata di tutti i soggetti partners.

CANALE ISTITUZIONALE
– LOGO, BLOG DI PROGETTO E PARTNER, LOCANDINA, STAMPA TRADIZIONALE, TV, RADIO, GIORNALI ON LINE, LO SCHERMO NOTE, VOLONTARIATO OGGI, TOSCANA OGGI, LOCANDINA PROGETTO, INVIO LETTERE

CANALI NON CONVENZIONALI
– 3 brevi e originali (di impatto) video-spot virali, di durata 30” che verranno fatti circolare per tutta la durata del progetto su tutti i social network (Facebook, youtube ecc.).

– ricerca e il contatto diretto coi Neet da parte di esperti “operatori di strada” che raggiungeranno i giovani direttamente nei luoghi di aggregazione e con interviste informali individueranno ulteriori giovani rientranti nel target e diffonderanno la conoscenza del progetto

– Ulteriore momenti di individuazione e contatto con i Neet sarà l’evento organizzato sul territorio a Lucca e sponsorizzato con il logo del progetto,.

3) FASE DI ATTIVAZIONE
ORIENTAMENTO di GRUPPO
3 incontri di 3 ore per ciascun gruppo
(almeno 4 gruppi ciascuno da 8 – 18 partecipanti).

COLLOQUI INDIVIDUALI
3 INCONTRI DI 1 ORA CIASCUNO per ciascun ragazzo

TUTORING
I Tutor saranno la cerniera che sosterrà i giovani coinvolti in questi percorsi attraverso una serie di azioni (di supporto, di valutazione) e con strumenti (schede operative, questionari, etc.) adatti a garantire una reale esperienza continuativa nel tempo.

ISCRIZIONE CPI
Tra la fase di Orientamento e quella di Formazione che il giovane sarà attivato e, nel caso, accompagnato ad effettuare l’iscrizione al Centro per l’impiego della Provincia di Lucca.

4) FASE FORMAZIONE COMPETENZE
4 BREVI WORKSHOP FORMATIVI VOLTI ALL’ACQUISIZIONE DI COMPETENZE TECNICHE CONCRETE RICHIESTE DAL MERCATO DEL LAVORO

5) MONITORAGGIO E DIFFUSIONE
Verifiche sul gradimento da parte degli utenti e degli altri attori coinvolti.

Report conclusivo, Evento conclusivo di progetto da svolgersi presso la Provincia di Lucca, Servizio Politiche del lavoro.

DISSEMINAZIONE RISULTATI
Canali web e Social, Stampa tradizionale, Quotidiani on line. Presentazione avanzamento progetto durante il Festival Nazionale del Volontariato 2015 e risultati finali nell’edizione 2016.

BANNER-NEET