FARO_Logo

FARO

FARO – FARE, ACCOMPAGNARE, RIATTIVARE, OCCUPARE
progetto di accompagnamento al lavoro per persone vulnerabili

FARO è un progetto finanziato dalla Regione Toscana – Direzione Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Innovazione Sociale – sul POR FSE 2014-2020 – che prevede l’accompagnamento verso il mondo del lavoro per persone disoccupate e in temporanea condizione di vulnerabilità residenti nei Comuni della Versilia.

Il progetto è gestito dal Comune di Viareggio, in qualità di Ente capofila individuato dalla Conferenza Zonale dei comuni della Versilia, in partenariato con, le agenzie formative Aforisma, Percorso e Zefiro, il consorzio Mestieri Toscana le cooperative sociali Cassiopea e Crea.

La finalità del progetto FARO è il miglioramento dell’accusabilità dei soggetti destinatari attraverso lo sviluppo di percorsi di sostegno all’inserimento socio-lavorativo e l’attivazione delle risorse personali e di contesto.

Destinatari

I destinatari delle attività progettuali sono soggetti disoccupati o inoccupati, in condizione di svantaggio socio-economico e in carico ai servizi sociali territoriali residenti nel Comune di Viareggio e nei Comuni della Versilia, con particolare attenzione ai seguenti gruppi vulnerabili:

  • donne sole con figli a carico;
  • disoccupati che vivono in famiglie multiproblematiche;
  • persone appartenenti a nuclei familiari monoreddito
  • persone inserite in strutture di accoglienza o in programmi di intervento in emergenza alloggiativa;
  • persone vittime di tratta;
  • persone vittime di violenza nelle relazioni familiari e/o di genere.

Sono esclusi:
• le persone che hanno partecipato al progetto VALORE
•  i destinatari che percepiscono il REI/SIA e REDDITO CITTADINANZA e i loro nuclei familiari

Numero partecipanti/allievi

127 persone disoccupate/inoccupate
63 persone per progetti personalizzati e tirocini retributi in azienda.

Articolazione del progetto

Il progetto “FARO” è articolato in più fasi:
1. Accoglienza dei partecipanti in collaborazione con i servizi sociali territoriali
2. Orientamento dei partecipanti per progettare e attivare strumenti di inserimento lavorativo
3. Formazione generale sulla sicurezza sui luoghi di lavoro e sulle metacompetenze per il lavoro
4. Selezione partecipanti
5. Scouting e matching: per ricercare le aziende più adatte al profilo della persona (scouting) e per effettuare l’incrocio domanda/offerta di tirocinio (matching)
6. Tirocinio retribuito in azienda per 63 Partecipanti Lo stage in azienda può avere una durata da 3 a 6 mesi ( minimo 15 ore e massimo 26 ore settimanali). E’ prevista una indennità di partecipazione in base alle ore effettivamente svolte. Ogni partecipante sarà affiancato da un tutor in tutte le fasi di tirocinio.

Tirocinio: dove viene effettuato

Più di 50 aziende, in sede di progettazione, si sono rese disponibili ad accogliere i partecipanti in stage. È comunque sempre possibile rientrare tra i soggetti ospitanti gli allievi in stage: per candidarsi contattare il seguente indirizzo di posta elettronica: fsesvantaggio@comune.viareggio.lu.it

Durata del progetto:

Gennaio 2019- Luglio 2020

Il bando è finanziato dalla Regione Toscana, Direzione Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Innovazione Sociale, sul POR FSE 2014-2020 – Avviso servizi di accompagnamento al lavoro per persone svantaggiate, con Decreto n. 18284 del 5 novembre 2018.

FARO_Logo