giallo-2015-manifesto

Premio “Garfagnana in giallo” 2015

Castelnuovo, da anni, ospita il prestigioso premio “Garfagnana in Giallo” e, come da tradizione, propone una fitta agenda di eventi per celebrarne la conclusione.

Il 27 Novembre presso l’istituto superiore della Garfagnana che riunisce il Liceo Scientifico “Galilei”, l’Ipsia “Simoni”, l’Itgc “Campedelli” e l’Iti “Vecchiacchi” lo scrittore viareggino Giampalo Simi era ospite di Andrea Giannasi per parlare, insieme agli studenti, di scrittura, panico da pagina bianca, di vita quotidiana e dell’importanza dell’incipit.

I nostri ragazzi del corso Multitasking hanno presenziato all’evento prendendo molti appunti, seguendo con interesse e curiosità.

Al ritorno in aula è stato chiesto loro cosa gli avesse colpiti e ciò che è emerso è stato lo stupore per quanto, la scrittura, possa divenire familiare, vicina al vissuto. Simi, infatti, è riuscito a veicolare l’idea che scrivere non sia qualcosa di avulso o spaventevole ma che, anzi, possa rivelarsi una valvola di sfogo, un mezzo espressivo tanto più efficace quanto ci si abbandona ad esso. Altro elemento riportato da tutti è stato il piacere provato durante l’evento: tutti si sono divertiti e hanno riscontrato nell’autore una persona piacevole e alla mano. Inizialmente, infatti, vigeva un senso di diffidenza, un muro eretto verso la Letteratura che, in effetti, spesso allontana anziché avvicinare.

Simi, il cui ultimo libro “Cosa resta di noi” ha ottenuto numerosi riconoscimenti e premi, èstato abile nel dosare aneddoti personali e “regole” per poi, con un vero colpo di maestro, riguadagare l’attenzione di tutta la platea raccontando la partita di calcio Italia Germania del 1960. Neanche a dirlo, tutti son rimasti con il fiato sospeso ad ascoltarlo in religioso silenzio.

“Sai, credo sia la prima volta che mi interessa qualcosa che ha a che fare con il calcio”. A. dixit.

 

Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone. John Steinbeck
logo_sito

Welcome to Garfagnana

Corso in svolgimento 


Dispense disponibili qui, qui e qui. Altre dispense qui.

calendario gennaio

Addetto al servizio di accoglienza, all’acquisizione di prenotazioni, alla gestione dei reclami ed all’espletamento delle attività di segreteria amministrativa

ISCRIZIONI APERTE

E’ un percorso di qualifica professionale biennale di 2100 ore, rivolto a 15 giovani tra i 16 e i 18 anni che hanno assolto all’obbligo di istruzione e sono fuoriusciti dal sistema scolastico (drop out).

DESTINATARI

Giovani che hanno adempiuto all’obbligo di istruzione e sono fuoriusciti dal sistema scolastico. Per i partecipanti che abbiano conseguito una certificazione parziale delle competenze di base ai sensi del DM 139/07 e che siano fuoriusciti dal sistema scolastico dopo almeno 10 anni è prevista la realizzazione di un’attività di recupero delle competenze di base secondo quanto previsto dalla DRG 249/2013.

OBIETTIVO

WELCOME TO GARFAGNANA! L’addetto all’accoglienza rappresenta il primo contatto tra la struttura ricettiva ed i clienti; è fondamentale nella parte di prenotazione ma anche per tutta la durata del soggiorno e sempre più nel post soggiorno. Una figura centrale per una cura di tutti i dettagli relazionali, amministrativi e segretariali.

L’obiettivo del corso è quello di formare professionisti del settore turistico e dell’accoglienza, ma anche del marketing e della gestione aziendale, capaci di integrare i moderni strumenti per la gestione della comunicazione con le esigenze del territorio

Accanto all’attività d’aula seguita da professionisti esperti del settore, capaci di utilizzare i moderni strumenti per la gestione della comunicazione intra e inter aziendale, il time management, l’agenda elettronica e i principali applicativi per la contabilità e la gestione del personale.

Il corso affianca all’attività di aula e laboratorio un percorso centrato sull’esperienza diretta del territorio tramite escursioni e visite guidate in compagnia di esperti e profondi conoscitori della Garfagnana.

Il tutto con un approccio individualizzato, sostenuto da continui momenti di orientamento individuale e di gruppo, che metta al centro la relazione e i discenti prima ancora dei programmi, che tenga conto del vissuto e delle origini e motivazioni del precoce abbandono scolastico, ma anche delle competenze già presenti maturate in contesti non formali o informali.

L’attenzione alle lingue e alle conoscenze informatiche saranno affrontate in maniera trasversale durante tutto il corso. Oltre alla fondamentale lingua inglese sarà dedicata particolare attenzione alla lingua tedesca, sempre più richiesta e ancora rara da trovare in molte strutture ricettive.

CONTENUTI DEL PERCORSO

  • Accogliere e informare adeguatamente ospiti e visitatori dell’azienda,
  • gestire prenotazioni e acquisto di biglietti di viaggio e pernottamenti,
  • gestire il calendario degli appuntamenti, la corrispondenza in entrata ed in uscita e la comunicazione telefonica, organizzare riunioni o eventi aziendali,
  • redigere e inviare comunicazioni formali, elaborare report, presentazioni, statistiche
  • registrare in prima nota e archiviare i documenti contabili.

DURATA

2100 ore di cui 630 di stage

PERIODO DI SVOLGIMENTO

Il corso avrà inizio a Febbraio 2016 ed avrà una durata di due anni.

SEDE DI SVOLGIMENTO

Il corso si svolgerà a Castelnuovo Garfagnana

PARTNER

Il progetto è gestito da Zefiro Società Cooperativa Sociale, con il paternariato di IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Toscana, Associazione Pratika, EtruscaForm è finanziato dalla Provincia di Lucca attraverso il Fondo Sociale Europeo.

Finanziato dal PON Iniziativa Occupazione Giovani Piano Esecutivo regionale – Misura 2.B 2015/2016 Reinserimento giovani 15-18enni in percorsi formativi per progetti finalizzati al conseguimento di una qualifica professionale per soggetti che hanno assolto l’obbligo di istruzione e sono fuoriusciti dal sistema scolastico (drop-out) finanziato sul piano esecutivo regionale della “Garanzia per i giovani” (fondi YEI) di cui alle DGR nn. 346/2014 e 511/2014, assegnato dalla Provincia di Lucca con la Determinazione Dirigenziale del Servizio “Istruzione, Formazione e Lavoro” n.3969/2015 e 4076/2015.

La partecipazione é gratuita

Per iscriversi è necessario compilare la domanda della regione toscana Regione Toscana, allegando il codice fiscale e il proprio documento di identità.

ciclo

CiclOfficina

La bicicletta come metafora della propria carriera professionale e formativa.

Recuperare i pezzi di una due ruote, ripulirli, dare loro nuova vita e rimetterli in strada. Un modo per imparare a prendersi cura di ciò che abbiamo, un modo per riCiclare e ripartire. Con due esperti ed appassionati di bicicletta e di riparazione fai da te, come Giuliano Albigi e Carlo Basili, i ragazzi e le ragazze di ActiveNeet si sono cimentati ieri con l’arte del riciclo e del recupero.

Dalle 10 del mattino al Mercato Centrale di Marlia, col patrocinio del Comune di Capannori (LU), si è dato vita ad una giornata molto pratica e finalizzata a recuperare, aggiustare, migliorare la propria bicicletta o imparare a prendere pezzi da mezzi inutilizzabili e assemblarli, in una nuova creazione.

Tanti i ragazzi partecipanti che si sono susseguiti fino al tramonto. Giovanissimi e giovani che si sono cimentati nel sostituire freni, riparare cambi, sostituire camere d’aria, oliare-tanto olio e lubrificante-per togliere vecchie ruggini e rendere più scorrevoli catene ed ingranaggi. E pure qualche raccomandazione per un corretto utilizzo delle strade e delle piste ciclabili.

Un grazie a tutti i partecipanti e a quanti ci hanno sostenuto nell’impresa, dalla Cooperativa Odissea a Narciso di Cicli Franceschi che ci ha messo a disposizione molti pezzi su cui lavorare.

ciclofficina_web

CiclOfficina e l’arte del riciclo della bicicletta

La bicicletta come metafora. Recuperare i pezzi di una due ruote, ripulirli, dare loro nuova vita e rimetterli in strada. Un modo per imparare a prendersi cura di ciò che abbiamo, un modo per riCiclare e ripartire. Con due esperti ed appassionati di bicicletta e di riparazione fai da te i ragazzi e le ragazze di ActiveNeet si cimenteranno con l’arte del riciclo e del recupero. Un percorso pratico che mira a dare una competenza pratica e la sensazione, per chi al momento non sta studiando o lavorando, di essere in grado di portare a termine un lavoro.

Al Mercato Centrale di Marlia, col patrocinio del Comune di Capannori (LU), dalle 10 fino alle 18, mercoledì 4 novembre 2015 il Workshop gratuito del progetto finanziato da Regione Toscana attraverso il programma Giovani sì e che Zefiro, insieme ad altri 10 partner, porta avanti da un anno sul territorio provinciale di Lucca.

ciclofficina_web

 

ciclofficina_web

Riparare bici è un’arte. Quella del fare.

Dedicato a chi, più o meno giovane, abbia (davvero) voglia di sporcarsi le mani, ecco CiclOfficina, uno dei workshop del progetto ActiveNeet per giovani dai 18 ai 30, non occupati.

Imparare tecnicamente come é composto uno dei più economici e sostenibili mezzi di locomozione. Conoscere e utilizzare pezzi e attrezzi del mestiere. Creare e realizzare alla fine la propria  bicicletta d’autore.

E – perché no- ripartire in sella verso nuove avventure.

Il tutto gratuitamente.

Mercoledì 4 novembre dalle 10 alle 18 presso il Mercato Coperto di Marlia.

Info e iscrizioni info@cooperativazefiro.it