social_tovani

Ai social ci penso io!

Stanco di usare facebook solo per postare foto di dolci e gattini? Ti piacerebbe promuovere al meglio la tua immagine per cercare lavoro o quella di un’associazione, di un gruppo e, perché no?, di un piccolo negozio o una piccola impresa locale?

Ai social ci penso io! È un laboratorio pratico e gratuito proprio per imparare a utilizzare i social network e il web per farsi notare e (possibilmente) vendere e promuovere sul web nell’era digitale.

“Più che parlare occorre saper ascoltare in rete” – ci dice Alessandro Tovani, docente del seminario ed esperto di social media marketing. “E’ importante sapere come pubblicare contenuti interessanti e mantenere la conversazione, ma anche l’ascolto e gestire il dissenso col cliente in rete.”

Questo e molto altro verrà trattato nel workshop dedicato a chi ha voglia di capirne di più e mettersi in gioco, scoprendo trucchi, segreti e magie del social media marketing per le PMI.

L’iniziativa è dedicata a 20 ragazze e ragazzi dai 18 ai 30 anni che in questo momento non stanno lavorando né studiando e rientra nelle azioni previste dall’ultima fase del progetto ActiveNeet, dedicato all’attivazione, orientamento, accompagnamento e formazione dei giovani.

Il workshop si terrà sabato 7 novembre dalle 9 alle 13 a Castelnuovo di Garfagnana, presso la sede del Centro per l’impiego, grazie alla cui collaborazione è stato possibile realizzare congiuntamente il percorso di ActiveNEET anche in MediaValle Garfagnana.

Per partecipare o saperne di più

Centro per l’impiego della Valle del Serchio
Tel 0583 62022 / 0583 75033
sti.fornaci.accoglienza@provincia.lucca.it
accoglienza.castelnuovo@provincia.lucca.it
info@cooperativazefiro.it

2015_Orlando_Interna

L’Orlando Curioso

D’oro e di seta i letti ornati vede:
     nulla de muri appar né de pareti;
     che quelle, e il suolo ove si mette il piede,
     son da cortine ascose e da tapeti.
     Di su di giù va il conte Orlando e riede;
     né per questo può far gli occhi mai lieti
     che riveggiano Angelica, o quel ladro
     che n’ha portato il bel viso leggiadro.

  E mentre or quinci or quindi invano il passo
     movea, pien di travaglio e di pensieri,
     Ferraù, Brandimarte e il re Gradasso,
     re Sacripante ed altri cavallieri
     vi ritrovò, ch’andavano alto e basso,
     né men facean di lui vani sentieri;
     e si ramaricavan del malvagio
     invisibil signor di quel palagio.

Orlando Furioso – XII Canto

L’Orlando Furioso è un testo sicuramente non semplice, sicuramente non intuitivo, sicuramente non immediato. Eppure, riesce ancora oggi ad affascinare e ad attrarre a sè i giovani. Va da sè, però, che è necessario trovare il modo di agganciarli, questi giovani, ma che sia un’impresa assolutamente possibile è provato dalla visita didattica che  abbiamo fatto insieme ai ragazzi del corso Multitasking.

Il 23 Ottobre, infatti, ci siamo recati alla fortezza di Mont’Alfonso per visitare la mostra l’Orlando Curioso dove il maestoso poema veniva riletto tramite stampe, tavole, fumetti, video di animazione, diorama.

Lucca Comics & Games ha infatti riunito Paolo Barbieri, Dany Orizio, Lucio Parrillo e Luca Zontini e ha cheisto loro di illustrare i passaggi più importanti e suggestivi del testo.

Brevi ma incisive didascalie accompagnano ciascuna opera rendendo così, la narrazione, viva e immediatamente comprensibile. Un ottimo esempio di cross-over e di innovazione che ha lasciato senza fiato i nostri ragazzi.

PicMonkey Collage Orlando