Ammesse corso Mo.De.

Dopo una difficile e “creativa” selezione siamo lieti di presentare le dodici corsiste al corso Mo.De. Moda e Design, percorso formativo finanziato dal F.S.E. nell’ambito del PORT Toscana Ob. 2 – 2007/2013 dalla Provincia di Lucca:

  1. Baronti Ada
  2. Bedoui Ghizlane
  3. Cinelli Roberta
  4. Gianni Claudia
  5. Hajdarmataj Merita
  6. Megi Giulia
  7. Olivi Ilaria
  8. Paolini Alessandra
  9. Ridolfi Elisa
  10. Rossi Florinda
  11.  Tallei Alicia Beatrize
  12. Tricarico Francesca

Il corso partirà venerdì 27 marzo alle ore 15.00 a Zefiro.

In bocca al lupo a tutte le corsiste!

Atelier

ISCRIZIONI APERTE
DESTINATARI
Il corso è rivolto a 15 soggetti adulti adulti inoccupati, studenti, diplomati o laureati. Il corso è aperto ai diplomati, in fase di selezione verrà data priorità a chi possiede titoli di studio previsti per gli educatori ex Regolamento per i servizi educativi per la prima infanzia Testo coordinato al Reg. 20 giugno 2014, n. 33/R e Linee guida
OBIETTIVO
Atelier è un percorso formativo pratico-laboratoriale per acquisire competenze professionali rivolto a chi vuole aggiornarsi o specializzarsi nel settore dell’infanzia. L’azione formativa vuole dare centralità all’esperienza del laboratorio per apprendere come progettare percorsi didattici e come realizzare ambienti di apprendimento creativo e cooperativo che coltivino le attitudini di bambine e bambini, facendo crescere il gruppo.
CONTENUTI DEL PERCORSO
Due macroaree formative dedicate alla Pedagogia Creativa e all’Educare alle relazioni. Nel modulo Pedagogia creativa, partendo dalla pedagogia del gioco, si prevedono percorsi laboratoriali ed esperienziali finalizzati sia ad acquisire consapevolezza professionale del ruolo delle narrazioni, sia ad acquisire strumenti per utilizzare vari codici narrativi (testi, immagini, movimento, foto, musica) nella progettazione di attività da proporre ai bambini. In Educare alle relazioni lo sguardo si poserà sulle possibili dinamiche all’interno del gruppo dei bambini e sulle nuove famiglie, al fine di accrescere la competenza dell’educatore per la gestione delle relazioni, con particolare attenzione alla gestione del litigio e dell’aggressività dei bambini, anche attraverso un uso consapevole del divieto e della regola.
DURATA
226 ore di cui 108 di aula, 100 di stage e 18 di misure di accompagnamento.
PERIODO DI SVOLGIMENTO
Aprile – Giugno 2015
SEDE DI SVOLGIMENTO
Zefiro Società Cooperativa Sociale Via delle Cornacchie 960/E 55100 Lucca
Finanziato dal F.S.E. nell’ambito del POR Toscana Ob. 2 – 2007/2013 Asse II “Atelier”, assegnato dalla Provincia di Lucca con la Determinazione Dirigenziale del Servizio “Istruzione, Formazione e Lavoro” n. 890 /2015
La partecipazione é gratuita
Per iscriversi è necessario compilare la domanda di iscrizione della Regione Toscana, allegando il curriculum vitae, il codice fiscale e il proprio documento di identità

Indicazioni sulla selezione del corso Mo.De.

La selezione si articolerà su DUE prove: colloquio motivazionale e prova pratica di creazione accessori con materiale da noi fornito (chi desidera potrà portarsi i propri strumenti di lavoro – es. forbici, ditale, ago ecc.) :
    • Martedì 24 marzo p.v  presso la sede di Zefiro si terranno i colloqui individuali per valutare le attitudini personali, il livello di motivazione per la partecipazione al corso e la disponibilità alla frequenza. In tale sede saranno presi in esame i curriculum vitae dei candidati con il seguente calendario:

      ore 09.00/10.00 candidate con il cognome le cui iniziali siano comprese tra la A e la C
      ore 10.00/11.00 candidate con il cognome le cui iniziali siano comprese tra la F e GIA
      ore 11.00/12.00 candidate con il cognome le cui iniziali siano comprese tra GIO e H
      ore 12.00/13.00 candidate con il cognome le cui iniziali siano comprese tra la L e la O
      ore 14.00/15.00 candidate con il cognome le cui iniziali siano comprese tra la P e ROL
      ore 15.00/16.00 candidate con il cognome le cui iniziali siano comprese tra ROM e la S
      ore 16.00/17.00 candidate con il cognome le cui iniziali siano comprese tra la T e la V

  • Martedì 24 marzo p.v  avrà luogo la prova pratica dalla durata di 45 minuti ciascuna con il seguente orario:

    ore 16.00/17.00 candidate con il cognome le cui iniziali siano comprese tra la A e GIO
    ore 17.00/18.00 candidate con il cognome le cui iniziali siano comprese tra GU e RID
    ore 18.00/19.00 candidate con il cognome le cui iniziali siano comprese tra ROL e V

Al termine della selezione sarà stilata una graduatoria che determinerà le ammesse al corso: tale graduatoria sarà consultabile dalla mattina del giorno 25 Marzo 2015 sul sito www.cooperativazefiro.it e, in formato cartaceo, presso la sede di Zefiro Società Cooperativa Sociale.
Invitiamo a portare eventuale portfolio dei lavori prodotti o foto degli stessi in modo da poterne dare visione durante il colloquio. Per quanto riguarda la prova pratica sarà possibile, qualora preferito, portare ed utilizzare i propri attrezzi del mestieri (ago, filo, forbici, uncinetti).
Ricordiamo di munirsi di un documento d’identità valido.
La mancata presentazione al colloquio o alla prova pratica sarà considerata come rinuncia alla selezione. Si prega di dare conferma della partecipazione alla selezione entro venerdì 20 Marzo 2015 alle ore 12.00

Promozione Disegnare l’Invisibile

Promozione del laboratorio finale di Atelier laboratori artistico pedagogici: Disegnare l’invisibile.

Durata 20 e 21 Marzo

Prezzo 60 Euro

Insieme al docente impareremo a conoscere materiali come la carta, la stoffa, la plastica, la spugna, le polveri, l’argilla…

E andremo a utilizzarli e trasformarli con azioni creative.

Con questo corso andremo ad aiutare i bambini a verbalizzare e a memorizzare queste sensazioni costruendo con lui il suo primo vocabolario, a partire proprio dal contatto con le cose, dalla loro trasformazione, all’esperienza diretta.

Atelier

Iscrizioni chiuse – In svolgimento
DESTINATARI
Il corso è rivolto a 15 soggetti adulti adulti inoccupati, studenti, diplomati o laureati. Il corso è aperto ai diplomati, in fase di selezione verrà data priorità a chi possiede titoli di studio previsti per gli educatori ex Regolamento per i servizi educativi per la prima infanzia Testo coordinato al Reg. 20 giugno 2014, n. 33/R e Linee guida
OBIETTIVO
Atelier è un percorso formativo pratico-laboratoriale per acquisire competenze professionali rivolto a chi vuole aggiornarsi o specializzarsi nel settore dell’infanzia. L’azione formativa vuole dare centralità all’esperienza del laboratorio per apprendere come progettare percorsi didattici e come realizzare ambienti di apprendimento creativo e cooperativo che coltivino le attitudini di bambine e bambini, facendo crescere il gruppo.
CONTENUTI DEL PERCORSO
Due macroaree formative dedicate alla Pedagogia Creativa e all’Educare alle relazioni. Nel modulo Pedagogia creativa, partendo dalla pedagogia del gioco, si prevedono percorsi laboratoriali ed esperienziali finalizzati sia ad acquisire consapevolezza professionale del ruolo delle narrazioni, sia ad acquisire strumenti per utilizzare vari codici narrativi (testi, immagini, movimento, foto, musica) nella progettazione di attività da proporre ai bambini. In Educare alle relazioni lo sguardo si poserà sulle possibili dinamiche all’interno del gruppo dei bambini e sulle nuove famiglie, al fine di accrescere la competenza dell’educatore per la gestione delle relazioni, con particolare attenzione alla gestione del litigio e dell’aggressività dei bambini, anche attraverso un uso consapevole del divieto e della regola.
DURATA
226 ore di cui 108 di aula, 100 di stage e 18 di misure di accompagnamento.
PERIODO DI SVOLGIMENTO
Aprile – Giugno 2015
SEDE DI SVOLGIMENTO
Zefiro Società Cooperativa Sociale Via delle Cornacchie 960/E 55100 Lucca
Finanziato dal F.S.E. nell’ambito del POR Toscana Ob. 2 – 2007/2013 Asse II “Atelier”, assegnato dalla Provincia di Lucca con la Determinazione Dirigenziale del Servizio “Istruzione, Formazione e Lavoro” n. 890 /2015
La partecipazione é gratuita
Per iscriversi è necessario compilare la domanda di iscrizione della Regione Toscana, allegando il curriculum vitae, il codice fiscale e il proprio documento di identità

Atelier

ISCRIZIONI APERTE
DESTINATARI
Il corso è rivolto a 15 soggetti adulti adulti inoccupati, studenti, diplomati o laureati. Il corso è aperto ai diplomati, in fase di selezione verrà data priorità a chi possiede titoli di studio previsti per gli educatori ex Regolamento per i servizi educativi per la prima infanzia Testo coordinato al Reg. 20 giugno 2014, n. 33/R e Linee guida
OBIETTIVO
Atelier è un percorso formativo pratico-laboratoriale per acquisire competenze professionali rivolto a chi vuole aggiornarsi o specializzarsi nel settore dell’infanzia. L’azione formativa vuole dare centralità all’esperienza del laboratorio per apprendere come progettare percorsi didattici e come realizzare ambienti di apprendimento creativo e cooperativo che coltivino le attitudini di bambine e bambini, facendo crescere il gruppo.
CONTENUTI DEL PERCORSO
Due macroaree formative dedicate alla Pedagogia Creativa e all’Educare alle relazioni. Nel modulo Pedagogia creativa, partendo dalla pedagogia del gioco, si prevedono percorsi laboratoriali ed esperienziali finalizzati sia ad acquisire consapevolezza professionale del ruolo delle narrazioni, sia ad acquisire strumenti per utilizzare vari codici narrativi (testi, immagini, movimento, foto, musica) nella progettazione di attività da proporre ai bambini. In Educare alle relazioni lo sguardo si poserà sulle possibili dinamiche all’interno del gruppo dei bambini e sulle nuove famiglie, al fine di accrescere la competenza dell’educatore per la gestione delle relazioni, con particolare attenzione alla gestione del litigio e dell’aggressività dei bambini, anche attraverso un uso consapevole del divieto e della regola.
DURATA
226 ore di cui 108 di aula, 100 di stage e 18 di misure di accompagnamento.
PERIODO DI SVOLGIMENTO
Aprile – Giugno 2015
SEDE DI SVOLGIMENTO
Zefiro Società Cooperativa Sociale Via delle Cornacchie 960/E 55100 Lucca
Finanziato dal F.S.E. nell’ambito del POR Toscana Ob. 2 – 2007/2013 Asse II “Atelier”, assegnato dalla Provincia di Lucca con la Determinazione Dirigenziale del Servizio “Istruzione, Formazione e Lavoro” n. 890 /2015
La partecipazione é gratuita
Per iscriversi è necessario compilare ladomanda di iscrizione della Regione Toscana, allegando il curriculum vitae, il codice fiscale e il proprio documento di identità

Genitori e figli: una serata con Daniele Novara per capire che “urlare non serve a nulla”

Nella sala Tobino di Palazzo Ducale venerdì 13 marzo alle ore 21 si terrà l’incontro ad ingresso libero con il pedagogista Daniele Novara dal titolo «Urlare non serve a nulla» dedicato al difficile ruolo di padri e madri.

I genitori sanno bene che non è facile farsi ascoltare dai figli mentre lo stress e la mancanza di tempo acuiscono i problemi di comunicazione e efficacia educativa. Quali sono le mosse giuste per gestire i conflitti con i figli? I bambini è ragazzi sono ormai immersi in una miriade di stimoli esterni che complicano notevolmente il compito dei genitori ma nonostante le avversità è possibile arrivare a un sistema di regole condivise e efficaci, adatte all’età dei nostri figli che consentano di abbandonare la sterile sgridata

Daniele Novara, uno dei maggiori pedagogisti italiani e massimo esperto di conflitti interpersonali, con tanti esempi pratici, e con l’apporto di tante storie vere, spiegherà come imparare a controllare le proprie reazioni emotive e riuscire, con la giusta organizzazione, a farsi ascoltare efficacemente e gestire nel modo migliore i conflitti che quotidianamente si generano con i figli. Come gestire i capricci, quali sono i confini stabilire e rispettare, come gestire le punizioni, come devono essere suddivisi i ruoli tra madre e padre. Il tutto declinato sulle varie fasce di età dei figli, per riuscire a organizzate per un’educazione basata su regole chiare e soprattutto buona comunicazione, che mettono i genitori in grado di aiutare i figli a crescere, sviluppando tutte le loro risorse e soprattutto risparmiando energie.

L’incontro con il patrocinio di Comune e Provincia di Lucca è organizzato da Zefiro con la collaborazione del CPP Centro PsicoPedagogico per l’educazione e la gestione dei conflittidi Piacenza, LaAv – Letture ad alta voce di Lucca, Polo scientifico tecnico professionale E. Fermi-G.Giorgi di Lucca e Istituto comprensivo Lucca6. Per informazioni 0583 490783

Daniele Novara è uno dei massimi pedagogisti italiani, nato nel 1957, vive a Piacenza dove nel 1989 ha fondato il Centro Psicopedagogico per la Pace e la gestione dei conflitti. Ideatore di una nuova modalità di aiuto nella gestione dei conflitti negli anni ha realizzato attività interattive che hanno messo in pratica e divulgato il suo metodo. Tra queste la mostra Conflitti, litigi e altre rotture per ragazzi tra gli 11 e i 16 anni, gli spettacoli Anna è furiosa per bambini e Cosa vuoi da me, papà? per adolescenti. E’ inventore di efficaci strumenti educativi e formativi: la conversazione maieutica, il Cestino della rabbia, il Cassetto delle Tracce, il Diario dei Conflitti. Nel 2000 ha progettato un Centro Educativo a Shtupel (Klina) in Kosovo per bambini dai 2 ai 5 anni, che è stato attivo fino al 2011. Dal 2002 dirige la rivista Conflitti. Rivista italiana di ricerca e formazione psicopedagogica. Dal 2004 è docente del Master in Formazione Interculturale presso l’Università Cattolica di Milano. E’ direttore scientifico della Scuola Genitori, progetto partito da Piacenza e ora presente in molte città italiane. Autore di numerosi bestseller è ormai il punto di riferimento di migliaia di genitori che attraverso i suoi saggi hanno trovato risposte al difficile compito educativo.